Don't use my image without my permission.You can ask me.
Anche i muli lo sanno.
Cazzo

27th Agosto 2014

Post

Non lasciare che ti convincano del contrario. 

Quando l’amore o il desiderio ti toccano,
ti tocca il divino.

Tarun J. Tejpal

20th Luglio 2014

Post

Tempo

Come farti capire che c’è sempre tempo?
Che uno deve solo cercarlo e darselo,
Che nessuno stabilisce norme salvo la vita,
Che la vita senza certe norme perde forma,
Che la forma non si perde con l’aprirci,
Che aprirci non è amare indiscriminatamente,
Che non è proibito amare,
Che si può anche odiare,
Che l’odio e l’amore sono affetti,
Che l’aggressione è perché sì ferisce molto,
Che le ferite si rimarginano,
Che le porte non devono chiudersi,
Che la maggiore porta è l’affetto,
Che gli affetti ci definiscono,
Che definirsi non è remare contro corrente,
Che non quanto più forte si fa il segno più lo si scorge,
Che cercare un equilibrio non implica essere tiepido,
Che negare parole implica aprire distanze,
Che trovarsi è molto bello,
Che il sesso fa parte del bello della vita,
Che la vita parte dal sesso,
Che il “perché” dei bambini ha un perché,
Che voler sapere di qualcuno non è solo curiosità,
Che volere sapere tutto di tutti è curiosità malsana,
Che non c’è nulla di meglio che ringraziare,
Che l’autodeterminazione non è fare le cose da solo,
Che nessuno vuole essere solo,
Che per non essere solo devi dare,
Che per dare dovemmo prima ricevere,
Che affinché ci dìano bisogna sapere anche come chiedere,
Che sapere chiedere non è regalarsi,
Che regalarsi è, in definitiva, non amarsi,
Che affinché ci vogliano dobbiamo dimostrare che cosa siamo,
Che affinché qualcuno “sia” bisogna aiutarlo,
Che aiutare è potere incoraggiare ed appoggiare,
Che adulare non è aiutare,
Che adulare è tanto pernicioso come girare la faccia,
Che faccia a faccia le cose sono oneste,
Che nessuno è onesto perché non ruba,
Che quello che ruba non è ladro per suo piacere,
Che quando non c’è piacere nelle cose non si sta vivendo,
Che non ci si deve dimenticare che esiste la morte,
Che si può essere morto in vita,
Che si sente col corpo e la mente,
Che si ascolta con le orecchie,
Che costa essere sensibile e non ferirsi,
Che ferirsi non è dissanguarsi,
Che alziamo muri per non essere feriti,
Che chi semina muri non raccoglie niente,
Che quasi tutti siamo muratori di muri,
Che sarebbe meglio costruire ponti,
Che su di essi si va all’altro lato e si torna anche,
Che ritornare non implica retrocedere,
Che retrocedere può essere anche avanzare,
Che non per il molto portarsi avanti si leva prima il sole,
Come farti sapere che nessuno stabilisce norme salvo la vita?
Come farti sapere che c’è sempre tempo?

Mario Benedetti

Taggato: tumblrhopewordtimewriter

18th Luglio 2014

Post

“Stai bene da sola, ma da sola soffri tanto. Non lo ammetteresti mai, ma si vede da come sei gentile con chiunque, anche con chi non lo merita per niente. Vuoi che le persone ti vogliano bene, e per quanto tu cammini con l’aria di chi non ha bisogno di nessuno tu hai costantemente bisogno di qualcuno. Paure sconfinate e piedi piccolissimi che non ti permettono di scappare abbastanza lontano. Lontana non ci sai andare, poi ti manca l’aria e non sai che fare, ti piace l’Italia, ma non è l’Italia che ti piace, sono quelle dieci o undici persone in tutto senza le quali non sapresti andare avanti, perché ci metti anni ad affezionarti a qualcuno, ma dopo è per sempre. O insomma, quasi. Come tutte le cose belle. Mi fai sorridere quando dici che non credi agli amori infiniti e poi ti trovo commossa di fronte a un cartone animato che avrebbe dovuto far ridere. Tu non piangi mai perché sei delusa, quando sei delusa urli. Quando piangi è perché speri, speri e non vuoi ammetterlo. Sperare ti ferisce, in qualche modo. Credi che non sia da te, così piangi guardando film comici e ti giustifichi dicendo che non sai davvero come mai, “è da quando sono piccola che mi succede”. E ora come sei? Ti senti grande? Ti piace la notte e ti piacciono le canzoni che non si usan più e i modi di dire che non si usan più. Tutto in te è sincero, perfino il modo di vestire e di pronunciare le parole. Perfino il modo di respirare. Non ti controlli, non ci riesci e credi che sia un male, invece è meraviglioso, sei un fiore selvatico, uno di quei fiori che non si può cogliere ma solo guardare. Profumi molto, se tu fossi un ricordo saresti l’odore delle lenzuola appena lavate, se tu fossi in me ti ameresti come gli uccellini amano volare, di un amore necessario. Se tu fossi in me ti ameresti per non morire. Sono qui che ti guardo, assomigli ad una poesia che nessuno mi dedicherà mai, una di quelle poesie che a leggerle pensi che sarebbe stupendo se qualcuno ti vedesse in quel modo e ti amasse così tanto, invece niente, ma non per questo sei meno bella, non per questo, mai…”

— Susanna Casciani

1st Dicembre 2013

Foto con 6 note

Volevo solo guardarti dormire, la più pura, vera, grande magia che mi accadde fu questa. Seguire per tutta la notte il ritmo del tuo respiro, senza toccarti.Ti amavo già, me ne accorsi da questo, da questo spietato desiderio. E la paura d’innamorarsi di qualcuno, l’ ho capito in quell’istante, è già un po’ amore silenzioso.Se potessi addormentarmi e risvegliandomi cancellare tutti i miei errori e ricominciare da zero saprei sempre ritrovarti. Ricomincerei dal primo battito nato pensandoti e saresti l’unica cosa che non correggerei, né col rosso né col blu.Se non sei tu l’amore, l’amore non esiste
M.B.
© don’t use my image without my permission.

Volevo solo guardarti dormire, la più pura, vera, grande magia che mi accadde fu questa. Seguire per tutta la notte il ritmo del tuo respiro, senza toccarti.
Ti amavo già, me ne accorsi da questo, da questo spietato desiderio. E la paura d’innamorarsi di qualcuno, l’ ho capito in quell’istante, è già un po’ amore silenzioso.
Se potessi addormentarmi e risvegliandomi cancellare tutti i miei errori e ricominciare da zero saprei sempre ritrovarti. 
Ricomincerei dal primo battito nato pensandoti e saresti l’unica cosa che non correggerei, né col rosso né col blu.

Se non sei tu l’amore, l’amore non esiste

M.B.

© don’t use my image without my permission.

Taggato: Kodak t-maxfilm rollanalogicanalogico35mmnon c'è una mezza madonna che va come cazzo dico io

21st Novembre 2013

Foto con 10 note

Taggato: snowsculptureangelBlack and Whitesadlike me

1st Novembre 2013

Link

http://www.youtube.com/attribution_link?a=avLRBlZ-HyjRVMwGrnhdOQ&u=/watch?v=PQ328vYUSx0&feature=share →

21st Ottobre 2013

Foto

21st Ottobre 2013

Foto con 3 note

Taggato: facebookphotogrey

3rd Settembre 2013

Foto con 1 nota

Non esistono buone notizie.©

Non esistono buone notizie.
©

Taggato: tumblr film roll smile non c'è un cazzo da ridere pellicola era meglio se non ti incontravo

26th Agosto 2013

Foto con 2 note

Dov’è la mia porta?

Mauro, ma se la nostra è  una PASSIONE, e l’ispirazione arriva nei momenti di pena, è poi davvero una passione?
©

Dov’è la mia porta?

Mauro, ma se la nostra è  una PASSIONE, e l’ispirazione arriva nei momenti di pena, è poi davvero una passione?

©

Taggato: tumblr analogic rullino roll film 35mm colors door

22nd Giugno 2013

Foto con 5 note

Ansia©

Ansia
©

Taggato: film roll analogic canon ae1 tumblr colors unabellissimagiornata

15th Giugno 2013

Post

Mia madre

Mia madre è una gran altruista.
Si preoccupare sempre di tutti.

Taggato: tranne che di me tumblr merda vaffanculo

3rd Giugno 2013

Post con 1 nota

.

"Vuoi qualcosa da me?"
"Si un padre nuovo"

Taggato: tumblr grazie per le sicurezze

31st Maggio 2013

Post con 1 nota

Sarà così per sempre

Poi avevo un altro problema. Per me alzarmi dal letto era un’impresa. Significava rientrare nella vita e, dopo che hai passato una notte a dormire e ti sei costruito una specie di nicchia privata nel sonno, non ti va di ricominciare.

Bukowsky

Taggato: morire dentro tumblr lacrime

30th Maggio 2013

Foto con 4 note

I tuoi occhi sono i miei occhi?Io non so leggere.©

I tuoi occhi sono i miei occhi?
Io non so leggere.
©

Taggato: tumblr foto a scazzo black digital fanculo porca merda porca